Biografia

Nato a Firenze dove vive e lavora, Giovanni Bigazzi ha sempre unito la passione per la fotografia a quella per la musica, così da ritenere la prima “musica per gli occhi”, tanto, a suo parere, la forza evocativa di uno scatto si assimila a quella emozionante del suono. 
A metà degli anni novanta, non ancora ventenne, Giovanni Bigazzi inizia ad esprimere la sua curiosità per i colori e i riflessi della Natura: realizza fotografie estemporanee lungo strade di campagna e al mare muovendosi col motorino, oppure camminando a piedi per boschi e spiagge e lasciandosi sorprendere dagli scorci, dai particolari, dalle immagini dell’ambiente circostante.
All’inizio degli anni 2000 entra in contatto con il mondo dell’arte contemporanea toscana grazie all’incontro fondamentale con l’artista e docente Massimo Innocenti creatore della Rivista “SILERE”: da qui comincia un’intensa attività di ricerca nel proprio lavoro fotografico che conduce alla partecipazione a mostre collettive con installazioni di arte ambientale.
Dal 2007 al 2014 ha frequentato un corso professionale di fotografia presso la Libera Accademia di Belle Arti partecipando a workshop, soprattutto di fotografia naturalistica e di reportage, con vari fotografi.
Negli ultimi anni Giovanni Bigazzi ha iniziato a presentare le sue fotografie in varie città italiane e all’estero con mostre personali: il suo lavoro si avvale anche della musica come elemento integrante di alcuni suoi progetti, dove crea un connubio dinamico tra foto e sonorità.
Un esempio recente è la mostra Aura, installazione di immagini e musica presso la Luz Gallery di Firenze.

Di seguito alcune delle principali occasioni espositive che lo hanno visto protagonista:

Nel 2015 è curatore insieme a Massimo Innocenti, di Ventum…un’apertura d’ali, mostra/evento di arte visiva e musica, Forte Belvedere, Firenze
Nel 2014 partecipa alla prima Biennale della Creatività a Verona con una sua opera.
Nel 2013 realizza la sua prima mostra di opere fotografiche con musica, dal titolo “Aura”.
Nel 2012 realizza la prima installazione d’arte visiva insieme ai dipinti di Zelijko Pavlovic.
Tra il 2009 e il 2011 ha collaborato con la “Galleria Tannaz” di Firenze.
Dal 2009 collabora con l’AICS di Firenze, in varie iniziative culturali.

Giovanni Bigazzi porta avanti la sua ricerca fotografica, da sempre affascinato dagli scenari della Natura e dagli intrecci della Materia, nei suoi innumerevoli dettagli. Accompagnato dalla sua reflex digitale e dal corpo macchina a pellicola coglie i particolari che la realtà gli offre, individuando geometrie e corrispondenze, contrasti e ritmici alternarsi di luci e ombre, sintonie di forme e sfumature cromatiche, lasciando insomma che la natura stessa nei suoi mille scenari e la realtà nelle sue diverse sfaccettature si facciano interpreti del suo profondo sentire.
Attualmente lavora come produttore discografico nell’etichetta indipendente GB MUSIC.

La fotografia è da sempre stata la mia passione, un mezzo basilare per il viaggio di scoperta che mi ha accompagnato fino ad oggi…
Uno strumento per dare azione alla curiosità, una forma d’arte che mi alimenta il fascino di scoperta ogni volta che mi trovo ad osservare e interpretare col mio occhio… Quando il tempo ci opprime o sembra che ci sfugga, talvolta è un secondo a salvarci. E’ il miracolo dell’attimo e talvolta del luogo in cui ci si trova.
Il tempo fugace di vedere qualcosa, fermare l’ istante che è come se ci fosse una “estensione emozionale” di quello che hai appena visto e lo scatto che hai fatto…
Sono affascinato dalle superfici, il ritmo, le forme della natura e gli intrecci della materia
In ogni momento che mi trovo a fotografare è fondamentale per me, non solo lo scenario visivo ma anche il suono circostante (il rumore dell’acqua, il fruscio del vento, suoni lontani o ravvicinati…) che io mi trova davanti a un campo di grano illuminato dal sole o una piazza col cemento bagnato dalla pioggia…
Quando sei a fotografare è come se tu iniziassi un dialogo con luci e ombre che confluiscono nel punto di incontro di chi vede.
Chiunque osserva una foto al di la del soggetto o dell’epoca può sentirsi libero di interpretare l’immagine attraverso il filtro della sua sensibilità.
Sosteneva  James Lalropui Keivom “E’ incredibile che i fotografi passino anni o addirittura una vita intera, cercando di catturare dei momenti che messi insieme non equivalgono nemmeno a un paio di ore”.
È buffo da pensare ma è senz’altro una prerogativa che rende la fotografia unica.

Giovanni Bigazzi
Ottobre 2018

Principali esposizioni

Nel 2001 scopre il contesto delle mostre d’arte collettiva grazie all’incontro decisivo con Massimo Innocenti, pittore e docente e la sua associazione “Silere”.
Dal 2005 lavora nelle produzioni ed edizioni musicali per l’etichetta discografica GB Music.
Tra il 2009 e il 2011 collabora con la “Galleria Tannaz”, spazio espositivo di Firenze.
Nel 2012 realizza la prima installazione di sue foto, insieme ai quadri di Zelijko Pavlovic.
Nel 2013 realizza la sua prima mostra di opere fotografiche con musica, dal titolo “Aura”.
Nel 2014 partecipa alla prima Biennale della Creatività a Verona con una sua opera.
Nel 2015 è curatore insieme a Massimo Innocenti, di Ventum…un’apertura d’ali, mostra/evento di arte visiva e musica, Forte Belvedere, Firenze.


2001  Verso i monti dei profumi, Montefiesole (FI) Seconda edizione.
        Mostra d’arte collettiva a cura della rivista “Silere” di Massimo Innocenti.

2002  L’essenza dello sguardo, Villa Caruso, Signa (FI)
        Installazione d’arte ambientale nel parco di Villa Caruso, a cura della rivista “Silere” di Massimo Innocenti.

2002  Verso i monti dei profumi, Montefiesole (FI) Terza edizione.
        Mostra d’arte collettiva a cura della rivista “Silere” di Massimo Innocenti.

2005  Verso i monti dei profumi, Montefiesole (FI) Quinta edizione.
        Mostra d’arte collettiva a cura della rivista “Silere” di Massimo Innocenti.

2008  Giovanni Bigazzi
        Mostra fotografica personale, Galeriè de Paris, Via Margutta, Roma.

2008  Il Suono Nel Tempo
        Mostra fotografica personale, Galleria d’Arte 18, Bologna.

2009  The Flood
        Mostra fotografica personale, Art-Cafè “Extra”, Roma.

2009  Umanexximo
        Rassegna espositiva di giovani artisti, Chiostro Degli Innocenti, Firenze. A cura di Giorgio Burdese e l’AICS di Firenze.

2010  Italians do it  better
        Mostra d’arte collettiva, Galeriè Marc de Puechredon, Basel, Svizzera, in collaborazione con                                    la Galleria d’Arte 18, Bologna.

2010  Ai Confini Del Mare…
        Mostra fotografica personale, Galeriè de Paris, via Margutta, Roma.

2010  Oriri
        Mostra collettiva di fotografia, sala espositiva di Piazza Mino, Fiesole. A cura di Massimo Innocenti.

2010  A-Tratti
        Mostra d’arte collettiva, Galleria Tannaz, Firenze. A cura di Massimo Innocenti.

2010  Il Paesaggio
        Mostra d’arte collettiva, Galleria Civico69, Firenze. A cura di Daniela Falzone.

2011  Volant
        Mostra d’arte collettiva, Galleria Tannaz, Firenze. A cura di Massimo Innocenti e Tannaz Lahiji.

2012  Quadri
        Installazione di fotografia e pittura, Luz Gallery, Firenze. A cura di Massimo Innocenti.
 
2013  Il Continuo Altrove
        Mostra d’arte collettiva, Merlino Bottega d’Arte, Firenze.A cura di Massimo Innocenti e Angelo Minisci.

2013  AURA.. Il respiro dell’atmosfera.
        Mostra personale di fotografia con musica, Luz Gallery, Firenze. A cura di Angelo Minisci e Massimo Innocenti

2014  Biennale della Creatività, Verona
        Selezionato tra gli artisti partecipanti, con l’opera fotografica “Nel Tempio”.

2015  Seconda Biennale d’Arte di Palermo. 
        Selezionato tra gli artisti partecipanti, con l’opera fotografica “Un solo intreccio”.

2015  Il bianco non è un colore.
        Mostra d’arte collettiva, Palazzo Casali, Cortona. A cura di Sabrina Massini con il Comune di Cortona.
         
2015  Ventum…un’apertura d’ali.
        Mostra/evento di arte visiva e musica. Forte Belvedere, Firenze.
        A cura di Giovanni Bigazzi e Massimo Innocenti con il patrocinio del Comune di Firenze

2016  NOI...
           Mostra d’arte collettiva, Caffè Michelangiolo, Firenze
           A cura di Andrea Del Carria e Massimo Innocenti

2016  Geografia di confine
          Mostra d’arte collettiva, Villa Pecori Giraldi, Borgo San Lorenzo (Firenze)
           A cura di Massimo Innocenti e Angelo Minisci

2016  Appunti… genesi di un viaggio
           Installazione di fotografia con musica, Luz Gallery, Firenze.        
           A cura di Angelo Minisci e Massimo Innocenti

2017 R-Evolucion
         Mostra d’arte collettiva, Villa Pecori Giraldi, Borgo San Lorenzo (Firenze)
         A cura del Caffè Michelangiolo e Gruppo Dinamo

2014
Biennale della Creatività, Verona
Selezionato tra gli artisti partecipanti, con l’opera “Nel Tempio”.

2013
Il Continuo Altrove
Mostra d’arte visiva collettiva, Merlino Bottega d’Arte, Firenze. A cura di Massimo Innocenti e Angelo Minisci.

AURA.. Il respiro dell’atmosfera.
Mostra personale di fotografia con musica, Luz Gallery, Firenze. A cura di Angelo Minisci e Massimo Innocenti

2012
Quadri
Installazione di fotografia e pittura, Luz Gallery, Firenze. A cura di Massimo Innocenti.

2011
Volant
Mostra d’arte visiva collettiva, Galleria Tannaz, Firenze. A cura di Massimo Innocenti.

2010
Il Paesaggio
Mostra d’arte visiva collettiva, Galleria Civico69, Firenze.

A-Tratti
Mostra d’arte visiva collettiva, Galleria Tannaz, Firenze.A cura di Massimo Innocenti.

Oriri
Mostra collettiva di fotografia, sala espositiva in Piazza Mino, Fiesole. A cura di Massimo Innocenti.

Ai Confini Del Mare
Mostra fotografica personale, Galeriè de Paris, via Margutta, Roma.

ITALIANS do it BETTER

Mostra d’arte collettiva, Galeriè Marc de Puechredon, Basel, Svizzera, in collaborazione con  Galleria d’Arte 18, Bologna.



2009
UMANEXXIMO
Rassegna espositiva di giovani artisti, Chiostro Degli Innocenti, Firenze.

THE FLOOD
Mostra fotografica personale, Art-Cafè “Extra”, Roma.

Marte Live
Selezionato alle semifinali per la sezione Fotografia. Con relativa esposizione svolta presso l’ Art-Cafè “Arci Bitte”, Milano.

2008
Il Suono Nel Tempo
Mostra fotografica personale, Galleria d’Arte 18, Bologna.

Giovanni Bigazzi
Mostra fotografica personale, Galeriè de Paris, Via Margutta, Roma.

2005
Verso i monti dei profumi
Montefiesole (FI) Quinta edizione. Mostra d’arte collettiva a cura della rivista “Silere” di Massimo Innocenti..

2002
Verso i monti dei profumi
Mostra d’arte collettiva a cura della rivista “Silere” di Massimo Innocenti.

L’essenza dello sguardo
Villa Caruso, Signa (FI). Installazione d’arte ambientale nel parco di Villa Caruso, a cura della rivista “Silere” di Massimo Innocenti.

2001
Verso i monti dei profumi
Montefiesole (FI) Seconda edizione. Mostra d’arte collettiva a cura della rivista “Silere” di Massimo Innocenti.